ZeroCalcare con Athletic Brighela

ZeroCalcare con Athletic Brighela. Il club bergamasco era stato multato per aver esposto in campo uno striscione per la strage di Cutro: l’artista di Rebibbia lo ha ripreso per esprimere solidarietà alla squadra. Cronaca di Lorenzo Rotella.

Su LaStampa del 14 marzo 2023. 297 parole, poco più di un minuto di lettura


Zerocalcare ha sempre tanti «accolli» da sbrigare e «disegnetti» da fare. Lo ripete come un mantra in ogni fumetto. Ma non ha saputo dire di no all’Asd Athletic Brighela di Bergamo, squadra di calcio che nei giorni scorsi aveva esposto in campo uno striscione in difesa dei migranti della strage di Cutro. Multa di 550 euro, squalifica di un mese per il capitano e l’allenatore. E ora vignetta di solidarietà dell’artista di Rebibbia.

Il «disegnetto» in questione vede la maschera bergamasca Brighella rossa e nera, come i colori della società. Fissa un punto lontano con sguardo deciso, appoggiandosi allo stesso striscione portato sul terreno di gioco contro il River Negrone: “Cimitero Mediterraneo. Basta morti in mare”. In alto, il sostegno di Zerocalcare: “Daje Athletic Brighela”.

Di certo club e tifosi non hanno mollato il colpo. Domenica scorsa, contro la Nembrese, quello striscione è comparso di nuovo. Ma sugli spalti, dopo un minuto di silenzio chiesto dalla Figc per i morti in mare. Inoltre la squadra avanza palla al piede e anche sul sociale, annunciando una raccolta fondi per sostenere una Ong.

Dopo il trambusto dell’ultima settimana e un breve silenzio stampa, l’Athletic Brighela ha ribadito con un comunicato stampa e sempre tramite social la propria posizione: «La nostra associazione poggia sui valori dell’inclusione, della cooperazione e del contrasto alle discriminazioni, alle disuguaglianze sociali e alla marginalità».

Il fenomeno migratorio, continua la società, «è stato trasformato in emergenza, ma non lo è. Lo diventa quando non si interviene per salvare vite umane ma per proteggere i confini. Oppure quando si affermano falsi ideali che innescano odio e intolleranza». Alzando la testa «di fronte alle barbarie», conclude il club, «siamo libere e liberi cittadini, brighelle a cui piace lo sport, odiamo l’indifferenhletic Brighelaza e rompiamo i muri. Amiamo la solidarietà».

Guida alla lettura

È una cronaca. Individuate le 5W: chi, cosa, dove, quando e perché


Siete nell'archivio storico di ItalianaContemporanea
Questo sito non è più aggiornato.
ItalianaContemporanea vi aspetta al nuovo indirizzo
https://www.italianacontemporanea.com

You are in the historical archive of ItalianaContemporanea. This site is no longer updated.
ItalianaContemporanea awaits you at the new addres
https://www.italianacontemporanea.com

 

Questo si chiuderà in 20 secondi