Nikita Kadan striscia

Kadan. Difficulties of Profanation

Nikita Kadan Ucraina

Kadan. Difficulties of Profanation. «Da anni raccolgo brandelli di quartieri bombardati. Putin ritiene inesistente la cultura ucraina, ma un artista non può accettarlo. È il motivo per cui sono in Italia, per rappresentare il mio Paese, mostrarlo, raccontarlo. Gli amabili resti della mia città diventano l’arte della denuncia».

Così dice a Giulia Zonca in un’intervista del 21 aprile 2022 Nikita Kadan.Ospite della Biennale, l’artista dal 2014 raccoglie frammenti bombardati: «ho preso quei frammenti di città offese, li ho portati altrove per dire che gli spari sarebbero andati avanti, oltre. È Putin che avanza. Putin contro l’Europa, a caccia dei valori che rappresenta.

In ItalianaContemporanea l’intervista è rubricata nella pagina “Nel mondo“. La foto è di  Sergey Illin. Tempo di ascolto 5’30”.

Total Page Visits: 67 - Today Page Visits: 1
Author: Redazione