I robot nel pensiero greco

I robot nel pensiero greco. Le figure di Efesto e Dedalo. Nella seconda giornata il Festival del classico 2022, Torino 1-4 dicembre 2022, propone una lezione di Giorgio Ieranò, grecista dell’Università di Trento. In Aristotele c’è una profezia dell’automazione: se uno strumento sapesse rispondere ad un ordine, se le spole fossero capaci di tessere, se i plettri sapessero suonare da soli, non ci sarebbe bisogno degli schiavi. Una visione del futuro, o l’enunciazione di un sogno impossibile?

Ecco il video della lezione cui abbiamo dato come titolo redazionale: I robot nel pensiero greco. Il Festival del classico pubblica le sue lezioni su YouTube.. Su ItalianaContemporanea il video della durata di 39′ 34″ è rubricato nella pagina Lavoro e felicità.

Guida all’ascolto

I robot nel pensiero greco. Controllate la vostra comprensione del testo, producendo una scaletta della lezione del professor Ieranò. Per aiutarvi vi proponiamo una nostra scaletta da completare. Naturalmente potete anche procedere in modo del tutto autonomo, purché scriviate una scaletta o una schedatura o una mappa mentale della lezione.

I robot nel pensiero greco
Cliccate qui per scaricare il file pdf