circolari digitali email telefono posta

Anci Lombardia ed emergenza Ucraina

Ecco una circolare che si definisce informativa che contiene anche indicazioni regolative. Vi diamo il testo originale (423 parole), che ha un indice di leggibilità molto basso (Indice Gulpease on line, 37) e vi presentiamo una nostra riscrittura (328 parole) che raggiunge un punteggio accettabile (53). Se volete imparare a scrivere delle circolari, l’esercizio di riscrittura fa per voi!

La circolare dell’ANCI Lombardia è stata pubblicata il 17 marzo 2022 sul loro sito. Su ItalianaContemporanea la circolare è pubblicata nella pagina “Nel mondo” dato che il suo oggetto è l’Ucraina..


Intestazione

Milano, 17 marzo 2022                  
Prot. n. 647/2022
CIRCOLARE INFORMATIVA n. 189/2022
Ai Signori Sindaci
Assessori di competenza
Segretari Comunali
Responsabili di settore
Organi ANCI Lombardia
Oggetto: Emergenza Ucraina 13 - OCDPC n. 876 e Sistema Informativo nazionale dei Minori non accompagnati

Testo originale

Gentilissimi,

con la presente si inoltra l’Ordinanza di Protezione civile n. 876 del 13 marzo u.s. “Ulteriori disposizioni urgenti di protezione civile per assicurare, sul territorio nazionale, l’accoglienza, il soccorso e l’assistenza alla popolazione in conseguenza degli accadimenti in atto nel territorio dell’Ucraina”, che dispone, tra l’altro, importanti agevolazioni in materia di trasporto per la popolazione in fuga dalla guerra in Ucraina, prevedendo che i cittadini provenienti dall’Ucraina possano viaggiare gratuitamente sul nostro territorio, entro 5 giorni massimo dall’ingresso in Italia, per raggiungere il primo luogo di destinazione o di accoglienza.

In particolare, si fa presente che, con la citata Ordinanza, la Prefetto Francesca Ferrandino, Capo Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione del Ministero dell’Interno, è stata nominata Commissaria delegata per il coordinamento delle misure e delle procedure finalizzate alle attività di assistenza nei confronti dei minori non accompagnati. La stessa, nell’ambito del Tavolo minori coordinato dalla Protezione civile, ha rappresentato all’ANCI l’importanza di rilevare tempestivamente la presenza di minori non accompagnati ucraini attraverso lo strumento ordinario del SIM (Sistema Informativo nazionale dei Minori non accompagnati), al fine di disporre di informazioni aggiornate dell’ evoluzione delle presenze di minori non accompagnati provenienti dall’Ucraina.

Come è noto, presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali è istituito il Sistema SIM ai fini del censimento e del monitoraggio da parte dell’Ente locale della presenza dei minori stranieri non accompagnati sul territorio nazionale (art. 9 della legge n. 47/2017) così come previsto dall’articolo 19, comma 5, del d.lgs. n. 142/2015.

Pertanto i Comuni che rintracciano o che prendono in carico minori stranieri non accompagnati sul proprio territorio sono tenuti a segnalarne la presenza attraverso piattaforma elettronica del SIM raggiungibile dal sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali al link https://www.lavoro.gov.it/temi-e-priorita/immigrazione/focus-on/minori-stranieri/Pagine/SIM-Sistema-Informativo-Minori.aspx, utile anche al fine di consentire la formulazione della domanda di accesso al Fondo nazionale per l’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati.

E’ opportuno ricordare infatti che la registrazione sulla banca dati SIM permette all’Ente locale di presentare richiesta, per il tramite delle Prefetture di riferimento, di contributo alle spese sostenute per l’accoglienza dei msna a valere sul Fondo nazionale minori stranieri non accompagnati gestito dal Ministero dell’Interno, in base alle indicazioni della Circolare n. 2811 del Ministero dell’Interno, che trovate in allegato. Si fa presente infine che alla pagina web https://www.retesai.it/webinar/ sono visionabili webinar formativi sui vari aspetti connessi alla tutela e accoglienza dei msna.

La riscrittura

Gentilissime/i,

con la presente si inoltra l’Ordinanza di Protezione civile n. 876 del 13 marzo u.s. “Ulteriori disposizioni urgenti di protezione civile per assicurare, sul territorio nazionale, l’accoglienza, il soccorso e l’assistenza alla popolazione in conseguenza degli accadimenti in atto nel territorio dell’Ucraina”.

Tale ordinanza dispone importanti agevolazioni nel trasporto per la popolazione in fuga dalla guerra in Ucraina. È previsto che gli ucraini possano viaggiare gratuitamente sul nostro territorio, entro 5 giorni massimo dall’ingresso in Italia, per raggiungere il primo luogo di destinazione o di accoglienza.

Commissaria per i minori non accompagnati

L’Ordinanza citata informa anche che il Prefetto Francesca Ferrandino, Capo Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione del Ministero dell’Interno, è stata nominata Commissaria delegata per il coordinamento delle misure e delle procedure finalizzate all’assistenza dei minori non accompagnati.

Francesca Ferrandino ha raccomandato all’ANCI l’importanza di rilevare tempestivamente la presenza di minori non accompagnati ucraini, attraverso lo strumento ordinario del SIM. Tale rilevazione consente di di seguire l’evoluzione delle presenze di minori non accompagnati.

Il SIM

Presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali è istituito il Sistema SIM (Sistema Informativo nazionale dei Minori non accompagnati (art. 9 della legge n. 47/2017 e art. 19, comma 5, del d.lgs. n. 142/2015).

Compiti dei Comuni

I Comuni che rintracciano o che prendono in carico minori stranieri non accompagnati sul proprio territorio segnalano la loro presenza attraverso il SIM al link https://www.lavoro.gov.it/temi-e-priorita/immigrazione/focus-on/minori-stranieri/Pagine/SIM-Sistema-Informativo-Minori.aspx,

La segnalazione permette la formulazione della domanda di accesso al Fondo nazionale per l’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati. Tale fondo ha lo scopo di contribuire alle spese sostenute per l’accoglienza dei MSNA (Minori Stranieri Non Accompagnati). Si veda la circolare n. 2811 del Ministero dell’Interno, allegata.

Webinar

Infine è possibile fruire di webinar formativi sui vari aspetti connessi alla tutela e accoglienza dei MSNA, all’indirizzo https://www.retesai.it/webinar/ 

Chiusura

Cordiali saluti. 
Rinaldo Mario Redaelli
Segretario Generale Anci Lombardia

Difetti

  • Secondo l’indice Gulpease il contenuto ha un punteggio di 37 nel test, che è considerato difficile da leggere. Scrivere frasi più brevi, usando parole meno difficili per migliorare la leggibilità. .
  • Distribuzione dei sottotitoli: 1 sezione del testo è più lunga di 300 parole e non è separata da sottotitoli. Aggiungere dei sottotitoli per aumentare la leggibilità del testo.
  • Il genere linguistico richiede attenzione,

Correzione

Total Page Visits: 60 - Today Page Visits: 1
Author: Redazione